Come installare Ubuntu 10.10

Probabilmente tutti hanno sentito parlare, almeno una volta, del famoso Ubuntu. A mio avviso questa è una delle distro più facili da utilizzare per chi vuole avvicinarsi al mondo dell'OpenSource. Io la utilizzo regolarmente sia al lavoro che a casa e mi trovo davvero bene.

Veloce, semplice, sicura, non richiede particolare manutenzione (defrag e co.) e si adatta bene anche a pc un pochino datati. Vediamo come installare una copia di questa versatile distribuzione.


Come prima cosa dobbiamo procurarci l'immagine ISO della distro, possiamo reperirla sul sito di Ubuntu. Una volta che l'abbiamo masterizzata inseriamola nel lettore ed eseguiamo il boot da CD.

Dopo qualche secondo comparirà la schermata di avvio che richiese se Provare o Installare Ubuntu.
Se scegliamo di provare la distribuzione verrà caricato un desktop di Ubuntu direttamente in memoria, senza installare nulla sul disco fisso.
Noi vogliamo installarlo, quindi selezioniamo Installa Ubuntu.

Iniziamo la configurazione dell'installazione scegliendo li lingua e il relativo layout della tastiera.


A questo punto ci viene presentata una checklist:


Ubuntu, per eseguire un'installazione ottimale, richiede che il pc abbia:

  • Almeno 2GB di spazio disponibile
  • L'alimentazione esterna inserita
  • Un collegamento ad internet

L'ultimo punto è abbastanza importante perché in questo modo la distro scaricherà automaticamente i pacchetti inerenti alla lingua da noi scelta. Naturalmente questo può essere fatto anche in un secondo momento (viene richiesto subito al primo avvio di Ubuntu).

Nella finestra spuntiamo anche le due voci in basso:

  • Scaricare gli aggiornamenti
  • Istallare software di terze parti

Proseguendo con l'installazione arriviamo alla richiesta di allocazione sul disco fisso. Qui è possibile selezionare e modificare manualmente le partizioni che vogliamo assegnare all'installazione. Nel nostro caso utilizziamo l'intero disco fisso, sarà Ubuntu che, automaticamente, provvederà ad eseguire il partizionamento.


Mentre attendiamo che Ubuntu completi l'installazione ci verranno sottoposte delle scelte, quali:

  • Fuso Orario
  • Disposizioni per la tastiera
  • Informazioni personali: Nome, nome pc, utente e password


A questo punto non ci resta che attendere la fine dell'installazione. Ubuntu chiederà di rimuovere il CD e di riavviare (NB: Alcuni portatili non riescono a portare a termine il riavvio, sarà quindi necessario un riavvio forzato).

Al successivo avvio del PC ci si presenterà la schermata di Login. Inseriamo la password definita nella fase precedente e finalmente potremmo accedere al desktop di Ubuntu:


Congratulazioni! Benvenuti nella vostra prima distribuzione OpenSource!
Ubuntu ha già al suo interno una serie di applicativi pronti per poter lavorare e navigare, come: Firefox, OpenOffice, Evolution
Condividi su Google Plus

Alessandro Giorgis

Diplomato Perito Elettronico anche se la mia vera passione sono i computer. Attualmente lavoro come Sistemista Windows dove mi occupo sopratutto della gestione delle problematiche legate all'hardware e al software nell'ambito aziendale.

0 Commenti:

Posta un commento