Resettare la password di Windows 8 e 8.1

Spesso può capitare di non ricordarsi la propria password di sistema oppure di essere convinti di averla scritta in un determinato modo…per poi scoprire che non è così.
Nel caso in cui si utilizzi un Account Microsoft per l’accesso al pc è necessario utilizzare la procedura guidata per il reset dell’account, reperibile sul sito Web di Microsoft.
Se invece utilizziamo un account locale o abbiamo la necessità di entrare nel pc anche in presenza di un account Microsoft occorre effettuare un reset completo della password. Per farlo possiamo utilizzare il tool gratuito Lazesoft Recover My Password Home.

Per prima cosa occorre scaricare Lazesoft Recover My Password Home dal sito web ed installarlo su un pc. Clicchiamo su Burn Bootable CD/USB Disk Now e scegliamo la versioni di Windows per la quale vogliamo resettare la password, dopodiché scegliamo come vogliamo creare la nostra unità d’avvio: CD/DVD, USB oppure  immagine ISO.

Attendiamo che il sistema completi il processo e spostiamoci sul pc da recuperare.
Eseguiamo il boot dall’unità prescelta (CD/DVD o Usb) e attendiamo il caricamento dell’interfaccia, dopodiché selezioniamo la voce Reset Windows Password.
Confermiamo che stiamo usando il tool per scopi privati e selezioniamo l’istallazione di Windows.

Nella schermata successiva verrà mostrato l’elenco degli utenti rilevati. Selezioniamo l’utente desiderato e clicchiamo su Next.

NB: Se avete solo un account Microsoft configurato sul pc scegliete l’account Administrator, in questo modo Lazesof abiliterà l’account interessato e vi permetterà di entrare.

Come ultima operazione clicchiamo sul tasto Reset/Unlock e attendente il popup di conferma. Dopo aver cliccato su Finish il pc di riavvierà, togliamo il CD/DVD o l’unità USB e attendiamo il caricamento del sistema.

Se abbiamo abilitato l’account Administrator  causa della presenza dell’account Microsoft dovremmo cliccare sulla freccia per il cambio utente (sarà comparsa a sinistra dell’immagine dell’account) e selezionare l’account Administrator.

Condividi questo articolo: