Abilitare le cartelle nascoste dopo la pulizia virus

Chi lavora in ambiente Windows sa bene che c'è sempre da lottare contro virus e malware. In questi ultimi periodi ha fatto la sua comparsa un nuovo malware che ha il fastidioso vizio di impostare il flag nascosto a tutte le cartella del sistema. Il risultato di questa simpatica operazione è l'impossibilità di visualizzare cartelle e risorse.


Il primo step è quello di rimuovere gli eventuali virus, vediamo come.
La cosa migliore è eseguire una scansione in modalità provvisoria. Questa speciale modalità permette di avviare Windows con i driver minimi per funzionare, inoltrè impedirà ad eventuali malware di entrare in esecuzione.

Non appena viene premuto il pulsante di accensione del pc occorre premere ripetutamente il tasto F8 sulla tastiera fino a quando non comparirà il menù delle opzioni di avvio avanzate


Scegliamo la Modalità provvisoria con rete in modo da poter essere liberi di navigare sul web e attendiamo il caricamento di Windows.
Apriamo una pagina web e scarichiamo Malwarebytes. Questo potente tool di rimozione si occuperà di scansionare il pc alla ricerca dei file infetti. Scegliamo Scansione completa e attendiamo con pazienza che venga ultimato il controllo, dopodichè clicchiamo su Rimuovi selezionati e riavviamo il pc.


Una volta ripulito il sistema possiamo ripristinare la visualizzazione delle cartelle e dei file nascosti. Togliere il flag a mano da tutte le cartelle richiederebbe un tempo infinito, per questo motivo esiste un ottimo tool che permette di rendere, automaticamente, tutti i file visibili.
Si tratta di Unhider, è sufficiente lanciarlo e attendere che venga ripristinata la visibiità dei file.

NDR: L'unica nota da segnalare su Unhider che non ripristina i valori di default in maniera corretta, perciò renderà visibili anche i file e le cartelle di sistema che normalmente sono nascoste.
Se anche in questo modo non si riesce a ripristinare il normale funzionamento del pc non ci resta che provare a ripristinare il sistema ad una data precedente.
Condividi su Google Plus

Alessandro Giorgis

Diplomato Perito Elettronico anche se la mia vera passione sono i computer. Attualmente lavoro come Sistemista Windows dove mi occupo sopratutto della gestione delle problematiche legate all'hardware e al software nell'ambito aziendale.

0 Commenti:

Posta un commento