Ripristinare database corrotto di Outlook Express

Outlook Express è il client di posta elettronica di default dei sistemi Windows a partire dalla versione 98 fino a Windows XP. La sua struttura è abbastanza semplice: ogni cartella, o sotto cartella, rappresenta un database univoco con dimensione massima 2Gb.

A volte capita può capitare che il file .dbx (estensione che identifica i database di Outlook Express), una volta raggiunta la dimensione massima, si danneggi o venga restituita una schermata vuota quando si tenta di visualizzare le mail.
A patto che il database non sia troppo danneggiato possiamo recuperare le mail utilizzando il software Macallan Outlook Express Extraction


Scarichiamo ed installato il software, dopodiché clicchiamo su File - Open... e scegliamo l'archivio dbx da analizzare.
Dopo alcuni minuti di elaborazione (nel caso in cui il database sia corrotto potrebbe metterci un pò più di tempo) nella home del software compariranno le mail contenute nel dbx.
A questo punto è sufficiente cliccare su Extractions - Extract all Messages and Attachments per dare inizio alle operazioni di ripristino.


Ad operazione ultimata, nella stessa cartella dove risiede il file dbx che abbiamo analizzato, comparirà una nuova directory con lo stesso nome dell'archivio. All'interno di quest'ultima troveremo sia i file messaggio, sia gli allegati.


Allo stato attuale i file messaggio sono poco chiari. Per poterli leggere correttamente occorre importarli nuovamente in un nuovo file di Outlook Express. Per fare questo apriamo Outlook e, nel menu a sinistra, clicchiamo con il tasto destro sulla voce cartelle locali e scegliamo l'opzione Nuova cartella.
Una volta scelto il nome per il nuovo archivio (ad esempio, Backup) basta semplicemente trascinare i file messaggio dalla cartella recuperata alla cartella Backup.
Attenzione: Nella cartella recuperata è presente anche un file che si chiama OutlookExtract. Questo file NON deve essere trascinato in Outlook Express in quanto rischia di mandare in blocco l'applicazione. Può essere tranquillamente eliminato. Per facilitare le operazioni di spostamento possiamo ordinare per tipo i file nella cartella.


In questo modo abbiamo recuperato i file dal dbx corrotto. Per evitare di sovraccaricare Outlook express spostando tutti i messaggi in una volta sola consiglio di spostarli a blocchi di pochi messaggi per volta.
Condividi su Google Plus

Alessandro Giorgis

Diplomato Perito Elettronico anche se la mia vera passione sono i computer. Attualmente lavoro come Sistemista Windows dove mi occupo sopratutto della gestione delle problematiche legate all'hardware e al software nell'ambito aziendale.

5 Commenti: